AttualitàCronacaEconomiaGuerra UcrainaIn evidenzaMalori ImprovvisiMondoORWELLPiù lettiPoliticaTop News

LA TERZA GUERRA MONDIALE NON AVVERRA’

(Fonte immagine di copertina: https://www.pltv.it/tv/appuntamento-con/la-terza-guerra-mondiale-2parte)

di Manlio Lo Presti (Scrittore ed esperto di banche e finanza)

Gli scenari ipotizzati in ambiente telematico e tecnotronico, fra i quali la favoleggiata intelligenza artificiale, sono argomenti di distrazione di massa. Questi sistemi sono progressivamente utilizzati per controllare il gregge umano e per attuare il disboscamento programmato degli umani tramite il ricorso ad eutanasia di massa, aborti, suicidi assistiti per riportare la popolazione ad un massimo di 2 miliardi di individui eterodiretti da telecamere e farmaci miracolosi: non escluse campagne di vaccinazioni già pronte sin da ora per contrastare la cosiddetta e preavvisata “Malattia X” che ancora deve arrivare. Articolo qui: https://www.fanpage.it/innovazione/scienze/cose-la-malattia-x-e-perche-loms-continua-a-lanciare-allarmi-la-spiegazione-di-ilaria-capua/

Intanto, le oligarchie mondiali si divertono a tenere sottomesso il parco buoi di tutto il mondo, che crede e si impaurisce all’idea hollywoodiana di un bottone che si preme e fa partire il Ragnarōk distruttivo definitivo. Le università private, centinaia di “centri di ricerca”, studi strategici soprattutto angloamericani sfornano centinaia di rapporti scritti in elegante fattura pdf, che vengono spiegati da sussiegosi studiosi e studiose a platee che si ritengono informate, e più furbe del residuo “popolo bue”. Il copione è noto!

La III G.M., come finora l’hanno raccontata e immaginata, non scoppierà perché le tre maggiori potenze più l’India nuovo protagonista mondiale, hanno da lungo tempo elaborato un piano riservato di spartizione del pianeta. Si misurano nel percorso delineato da una serie di trattati di protezione reciproca e da accordi non scritti. È lo stesso procedimento usato con successo delle famiglie mafiose che preferivano spartirsi il territorio Usa piuttosto che sterminarsi reciprocamente, sapendo dell’assenza di un vincitore fra loro.

Fateci caso, nessuno dei maggiori contendenti sorpassa linee invisibili intoccabili. Strillano, minacciano, alzano il pelo dorsale, digrignano i denti, si tirano calci tramite guerre per procura in Ucraina, Africa, Sudamerica, ecc.

Vi siete mai domandati perché la Cina non ha ancora invaso la parte della Russia semideserta verso il polo nord? Eppure, potrebbe lanciare ai confini russi oltre l’Ussuri un primo contingente di due o tre milioni di soldati armatissimi e assistiti da copertura aerea?

Ma non lo hanno ancora fatto. Perché?

Appena la Cina decidesse di sfondare i confini russi, scatterebbe la immediata la reazione missilistica russa dagli Urali diretta contro le infrastrutture costiere della Cina. Si aggiungerebbe la rapida reazione delle artiglierie e dell’aviazione indiana, che non aspetta altro per dilagare in gran numero nelle vallate cinesi. Il Pakistan sarebbe invaso a sorpresa da diverse divisioni corazzate indiane. Al colmo della disperazione potrebbe lanciare diverse atomiche di teatro, provocando 100.000.000 di vittime in un paio d’ore.

Capite perché la III G. M. non esploderà?

Gli oltre 250 conflitti regionali in corso forniscono la copertura ufficiale per riciclare denari ufficialmente impiegati per acquisti di armi. Somme enormi che, solitamente, arrivano a destinatari designati per un massimo del 15%. Il resto viene girato nei paradisi fiscali ed utilizzato per finanziare divisioni di mercenari e per intascare miliardi di dollari.

Riusciamo a percepire la magnitudine monetaria di questi traffici sotterranei facilitati da strutture finanziarie composte da banche-ombra sparse in tutta la terra?

Per questi motivi le guerre (locali) non finiscono mai e sono di livello controllabile: costituiscono un veicolo finanziario. Nessuno uccide la gallina dalle uova d’oro.

Ovviamente, i milioni di morti conseguenti sono considerati “danni collaterali” di poco conto dalle oligarchie mondiali.

Un pensiero su “LA TERZA GUERRA MONDIALE NON AVVERRA’

I commenti sono chiusi.