Gazprom aumenta del 75% le consegne di gas: primo effetto della caduta di Draghi

Sorpresa dalla Russia. Il colosso energetico russo Gazprom ha comunicato per la giornata di oggi la consegna di volumi di gas pari a circa 36 milioni di metri cubi, a fronte di consegne giornaliere pari a circa 21 milioni di metri cubi effettuate nei giorni scorsi. Lo comunica Eni, lo riporta Affari Italiani, nel giorno in cui dopo i 10 giorni di stop per la manutenzione ordinaria, è ripresa l’attività del gasdotto North Stream 1. Un incremento, dunque, del 75% nelle forniture. C’è chi sostiene che sia un messaggio velato di Vladimir Putin: un governo meno “atlantista” significherà un inverno meno freddo per gli italiani.