Zelensky allontana i negoziati: «Nessuna cessione di territori per la pace»

Volodymyr Zelensky allontana i negoziati: «Nessuna cessione di territori per la pace». Il presidente ucraino mostra i muscoli nell’ormai consueto videomessaggio diffuso nella notte. Nessuno spiraglio per un accordo che spinga le due parti a deporre le armi in cambio della cessione di sovranità dell’Ucraina su alcuni territori, ormai evidentemente sotto il controllo russo. Almeno questa è la postura ufficiale che Zelensky mostra alla comunità internazionale, scrive il Tempo.

Gli ucraini rifiutano l’approccio realista di chi consiglia di venire a patti con Mosca, abbandonando ad esempio la Crimea e il Donbass, per arrivare finalmente alla pace.

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.