Cdm: ok a bonus 200 euro per autonomi e per chi percepisce il reddito di cittadinanza

È durata quasi due ore la riunione del Cdm, in cui si sono discussi anche alcuni aggiustamenti tecnici al dl aiuti. Il bonus di 200 euro, previsto dal dl aiuti, sarà esteso anche ai lavoratori autonomi con un reddito complessivo annuo fino a 35 mila euro. Lo confermano fonti ministeriali dopo il Cdm. Il bonus si allarga anche a chi percepisce il reddito di cittadinanza e ai lavoratori stagionali. Inoltre, anche i collaboratori domestici riceveranno il bonus di 200 euro, si legge su SkyTg24.

Per incentivare l’uso dei mezzi pubblici e mitigare gli effetti del caro energia sulle famiglie, il decreto istituisce un buono per studenti e lavoratori – con reddito sotto i 35mila euro – che viaggiano sui mezzi pubblici locali, regionali, interregionali e sui treni. Il buono, che può essere utilizzato per un solo acquisto, copre fino al 100% della spesa per gli abbonamenti e comunque non può superare i 60 euro. Ci sono poi i fondi per le imprese danneggiate dalla guerra che salgono a 150 milioni complessivi, perché ai 130 del ministero dello Sviluppo economico si aggiunge un fondo da 20 milioni per le imprese agricole istituito presso il ministero delle Politiche agricole.

Altra modifica inserita nel dl aiuti riguarda la cessione dei crediti da bonus edilizi: le banche potranno superare il limite numerico di cessioni fissato dalle varie strette, purché il credito venga venduto a clienti professionali che hanno un conto presso la banca stessa, oppure venga passato all’istituto capogruppo.
Immagine Ansa

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.