Vaccino Covid, Ricciardi in versione Cetto La Qualunque: «un richiamo per tutti»

«L’autunno sarà un momento delicato e difficile, con le condizioni favorevoli al virus, per cui sarà necessaria una nuova dose per tutti: si spera di avere vaccini onnicomprensivi, e quando arriveranno sarà consigliabile un richiamo per tutti». Lo ha detto Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza, in un’intervista a Il Messaggero. «Molto probabile che i dati consiglino le mascherine non solo al chiuso ma anche all’aperto negli assembramenti», ha poi ipotizzato.

Intanto dal 12 aprile sono cominciate ufficialmente le somministrazioni della quarta dose di vaccino anti-Covid per le persone che hanno compiuto o superato gli 80 anni di età, per gli ospiti delle Rsa e per i pazienti che sono inseriti nelle categorie a rischio e abbiano un’età compresa tra i 60 e i 79 anni.

Tra le ipotesi al vaglio per la stagione autunnale è quella di una quarta dose, somministrata a partire dai 50 o 60 anni di età, basata sui nuovi farmaci genici sperimentali  «anti-varianti» che potrebbero essere sottoposti a valutazione dell’Agenzia Europea del Farmaco (Ema) entro l’estate. Secondo Nicola Magrini, direttore generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), attualmente «è ancora da decidere se vaccineremo tutta la popolazione o solo gli over 50 o over 60».

Preparate nuovamente il braccio per offrirlo alla patria…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.