Carburanti, prezzi in aumento: tregua già finita. Benzina rivede quota 2 euro

Tornano a salire le medie nazionali dei prezzi praticati alla pompa di benzina e gasolio, dopo i ribassi della scorsa settimana dovuti al taglio delle accise.

A spingere sono gli aumenti dei listini dei prezzi consigliati registrati tra giovedì e sabato, sulla scia di una tendenza al rialzo delle quotazioni internazionali, cresciute complessivamente la scorsa settimana di circa sei centesimi al litro per la benzina e di circa 10 per il gasolio.

Il prezzo medio del gasolio in self service torna così sopra quota 1,8 euro/litro, la benzina in modalità servito di nuovo sopra quota 2 euro/litro presso gli impianti dei marchi maggiori. Il Brent ha chiuso la settimana sui 117 dollari.

Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, sabato IP ha aumentato di 3 centesimi al litro i prezzi consigliati della benzina e di 4 quelli del gasolio. Per Tamoil registriamo rialzi rispettivamente di 6 e 8 cent/litro.

Benzina, diesel, metano e Gnl, le medie dei prezzi

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di domenica mattina su circa 15mila impianti: benzina self service a 1,840 euro/litro (+25 millesimi, compagnie 1,843, pompe bianche 1,834), diesel a 1,833 euro/litro (+35, compagnie 1,830, pompe bianche 1,839). Benzina servito a 1,964 euro/litro (+10, compagnie 2,003, pompe bianche 1,890), diesel a 1,961 euro/litro (+19, compagnie 1,997, pompe bianche 1,893). Gpl servito a 0,852 euro/litro (+2, compagnie 0,851, pompe bianche 0,854), metano servito a 2,192 euro/kg (-47, compagnie 2,280, pompe bianche 2,123), Gnl 2,126 euro/kg (-6, compagnie 2,158 euro/kg, pompe bianche 2,097 euro/kg).

Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 1,892 euro/litro (servito 2,117), gasolio self service 1,889 euro/litro (servito 2,123), Gpl 0,916 euro/litro, metano 2,662 euro/kg, Gnl 2,179 euro/kg.

Affari Italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *