«Hunter Biden tra finanziatori dei laboratori di armi biologiche»

Il ministero della Difesa russo ha accusato Hunter Biden, figlio del presidente americano Joe Biden, di essere coinvolto nel finanziamento di laboratori di armi biologiche in Ucraina. Lo ha affermato Igor Kirillov, capo della Forza di protezione chimico e biologica, in una conferenza stampa a Mosca, rilanciata dall’agenzia stampa turca Anadolou.

Kirillov ha mostrato dei documenti, asseritamente ucraini e americani, che sarebbero stati trovati durante le operazioni belliche in Ucraina. Secondo questi documenti, il fondo d’investimenti Rosemont Seneca Partners, presieduto da Hunter Biden, avrebbe sponsorizzato un programma di sviluppo di armi biologiche in Ucraina.

 

Nel programma, accusa Kirillov, sarebbero coinvolti il Pentagono, l’agenzia Usa per lo sviluppo internazionale, i Centri per il Controllo e la prevenzione delle malattie e addirittura la fondazione di George Soros.
AdnKronos

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.