Malore improvviso, barista muore nel sonno a 37 anni

Treviglio – Muore nel sono a 37 anni il titolare e gestore del bar “Vieni qui”. Lutto a Romano, per la scomparsa improvvisa di un conosciutissimo e amato barista della città: Luigi Lamera, 37 anni, “Gigi” per tutti, è stato trovato morto nella sua abitazione nella mattinata di sabato. A trovarlo senza vita, ucciso da un malore improvviso, è stata la ex compagna, che lo cercava in occasione della Festa del papà: la figlia voleva portargli un regalo.

Gigi era conosciutissimo in città e il suo bar è un punto di riferimento per decine di compagnie di amici. Così quando sabato mattina la notizia della sua scomparsa si è diffusa, è stato un colpo per tutti. Amici e clienti hanno affisso fuori dal bar, che si trova all’angolo tra la piazza della Rocca e via Battisti, uno striscione in sua memoria.

«E se non mi trovi cercami in un sogno» hanno scritto, citando una famosa canzone di Vasco Rossi. Gigi era infatti un grande fan del “Blasco” e non a caso aveva battezzato il suo bar proprio con il titolo di un’altra sua canzone.
La salma è stata composta nella casa del commiato “Bonomelli”, in via Tadini. Oltre alla compagna e alla figlia, lascia i genitori e tre fratelli. A piangerlo anche lo zio Emilio Tognoli, ex sindaco della città.

PrimaTreviglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.