Non passa il presidenzialismo, Meloni: «i partiti hanno scelto i giochi di palazzo»

Non piace alla politica italiana il presidenzialismo, ossia la possibilità da parte dei cittadini di eleggere il Presidente della Repubblica. Non potrebbe che essere così in una nazione che da 14 anni non ha un presidente del Consiglio che esprima la volontà di una maggioranza uscita dalle urne. Tanto per non dimenticare, l’ultimo premier “eletto” in virtù della volontà popolare fu Silvio Berlusconi nel 2008. Da lì in poi i presidenti della Repubblica hanno rifilato agli italiani i premier nati da inciuci di pazzo: Mario Monti, Enrico Letta, Matteo Renzi, Paolo Gentiloni, Giuseppe Conte I, Giuseppe Conte II e ora Mario Draghi.

Pertanto, in una repubblica basata sugli inciuci come si potrebbe desiderare un presidente della Repubblica che possa rappresentare la volontà popolare?

Così Giorgia Meloni con un tweet: «Ricordate quando la maggior parte degli esponenti politici chiedeva fossero direttamente gli italiani a scegliere il Capo dello Stato? Oggi in commissione Affari Costituzionali non è passata proposta FDI su presidenzialismo. Ancora una volta altri hanno scelto i giochi di palazzo»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *