Muore dopo tre ore in barella aspettando di essere visitato al pronto soccorso

Un palermitano di 62 anni Vito Petrotta è morto nel pomeriggio di ieri sabato 19 febbraio mentre si trovava al pronto soccorso dell’ospedale Policlinico di Palermo dove era entrato in codice giallo. L’uomo era in attesa da tre ore per essere visitato quando le sue condizioni si sono aggravate. Poi il decesso. La famiglia dell’uomo ha presentato denuncia ai carabinieri.

La salma è stata portata all’istituto di medicina legale del Policlinico per eseguire l’autopsia e la procura ha aperto un’inchiesta sequestrando le cartelle cliniche.

Dal Policlinico fanno sapere che i ritardi sarebbero dovuti all’accesso al Pronto Soccorso – in contemporanea – di tre casi critici mentre il paziente sarebbe giunto in trasferimento da altri pronto soccorso cittadini. «Assicuriamo che stiamo verificando eventuali responsabilità che potrebbero interessare più organizzazioni sanitarie e nel contempo rappresentiamo la nostra vicinanza alla famiglia per quanto accaduto» spiegano dal Policlinico.

Today.it

 

Un pensiero su “Muore dopo tre ore in barella aspettando di essere visitato al pronto soccorso

  • 20 Febbraio 2022 in 22:42
    Permalink

    E questo poveraccio, a cui và il nostro affetto e le condoglianze ai familiari, per una vita ha dovuto pagare le tasse anche per la sanità.Ingannato e depredato da uno stato totalitario bolscevico vergognoso er criminale

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *