Partite Iva Italia, il presidente Distefano: «Draghi sta distruggendo le piccole e medie imprese»

È più facile criticare i manifestanti in giro per l’Italia, definendoli dei pericolosi No-vax tout court, invece di ascoltarli e cercare di risolvere i loro problemi. Due settimane fa, a Roma, in una Piazza San Giovanni gremita di persone, erano tante le voci presenti. Fra gli organizzatori della manifestazione c’era anche Angelo Distefano, presidente de Le Partite Iva Italia. «Il presidente del consiglio Draghi sta distruggendo la piccola e media impresa italiana», ha sottolineato Distefano in un’intervista a Sputnik Italia.

Costi energetici

«Noi vogliamo raccontare la nostra verità, la verità che stanno nascondendo», afferma Angelo Distefano, e inizia  dai costi energetici: «Intere filiere, sia agricole che industriali, sono in difficoltà. Sono raddoppiati, se non triplicati i costi energetici, quindi le imprese non riescono più a sopportare questo tipo di rincari. Ora bisognerebbe attuare un vero e proprio piano Marshall, aiutando le imprese, cancellando debiti, cercando di incentivarle dal punto vista fiscale, detassando i costi dell’energia, che sono i più cari in Europa, a causa delle accise che il nostro governo applica».

Sostegni economici irrisori

Poi riguardo i sostegni economici dice:«Hanno finito di darci oggi queste briciole per perdite ricevute nel 2019-2020, a distanza di due anni. Sono cifre irrisorie, che non possono coprire le enormi perdite che hanno subito le attività».

Non siamo No vax

«Il 15 gennaio – afferma presidente Le Partite Iva Italia – abbiamo organizzato una delle più grandi manifestazioni in Italia, Piazza San Giovanni a Roma era gremita, eppure la stampa ne ha parlato pochissimo. È stata una manifestazione pacifica: c’erano professori, dottori, magistrati, imprenditori, associazioni di categoria e sindacati» e sottolinea «In mezzo a noi c’era tanta gente vaccinata, e fra l’altro ricordiamoci che molte persone sono state costrette a vaccinarsi, perché il nostro governo ha applicato il green pass in maniera ricattatoria e ha costretto le persone, che pur di mangiare si sono vaccinate».

Continueremo le nostre battaglie

Poi Angelo Distefano, con l’intervista a Sputnik Italia, fa sapere: «Continueremo con le manifestazioni, che stiamo facendo un po’ in tutta Italia. Dall’inizio del lockdown fino ad oggi abbiamo già fatto circa 83 manifestazioni in tutto il Paese. Siamo molto agguerriti. Il 6 febbraio avremo un congresso nostro interno. Getteremo le basi per una grande unione fra associazioni di imprese, che possa tutelare i diritti delle famiglie e delle imprese».

Immagine Sputnik – Evgeny Utkin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.