Covid, niente ritiro della pensione senza Green pass. L’aveva detto: «senza Green pass si muore»

L’aveva detto: «senza Green pass si muore». Ed ecco che la morsa dei suoi Dpcm si fa sempre più serrata, nel Draghistan.

Il governo Draghi ha già selezionato chi può lavorare, chi può divertirsi e cosa si può acquistare. Non poteva mancare la selezione di chi può riscuotere la pensione. Il prossimo giro decreterà chi potrà prelevare i propri quattrini dalla banca, come successe in Grecia.

«Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Dpcm che indica le attività commerciali in cui dal primo febbraio sarà possibile continuare ad accedere senza Green pass. Non sarà possibile andare in un ufficio postale nemmeno per ritirare la pensione se non si ha il certificato verde. È saltata dunque la norma inserita nella bozza con la quale erano considerate «esigenze essenziali e primarie» quelle «indifferibili e urgenti connesse alla riscossione, presso gli sportelli di Poste italiane Spa e degli istituti di credito abilitati, di pensioni o emolumenti comunque denominati non soggetti ad obbligo di accredito», a rendere nota quest’ulteriore restrizione è Tgcom24.

Un pensiero su “Covid, niente ritiro della pensione senza Green pass. L’aveva detto: «senza Green pass si muore»

  • 22 Gennaio 2022 in 13:04
    Permalink

    Pensate ad un pensionato con la pensione sociale di 500 euro.Adesso, se non vuole fare da cavia a prodotti tossici di industrie chimiche private straniere, dovra’ pagare 15 euro per fare il tampone per ritirare la pensione.Era già alla fame a raccattare gli avanzi nella spazzatura prima di questa ulteriore tassa, adesso muorira’ letteralmente di fame.Un applauso alla grande umanità dei dominanti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.