Ancona, focolaio Covid in una casa di riposo: 30 contagiati, muore 86enne, tutti vaccinati

Cinque ricoveri, un decesso a Rosora: erano tutti vaccinati. Una 86enne è morta, altri 4 hanno polmoniti e febbre. Personale in quarantena

Rosora (Ancona), 23 ottobre 2021 – Ci risiamo: scoppia un grosso focolaio in una casa di riposo, una di quelle rimaste Covid free nelle precedenti ondate. Sarebbero oltre 30 in questa struttura gli ospiti anziani risultati positivi (su un totale di 70 posti complessivi) nelle ultime ore e una quindicina gli operatori che hanno contratto il virus o sono in quarantena per contatto con chi ha contratto il Covid. Tutti erano vaccinati e avevano completato il ciclo a marzo.

Cinque anziani ospiti della casa di riposo di Rosora sono stati ricoverati negli ultimi due giorni al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani e uno di questi giovedì è deceduto: si tratta di una donna di 86 anni di Rosora con patologie pregresse. Gli altri quattro hanno difficoltà respiratorie e uno di loro è ricoverato al pronto soccorso e sottoposto a terapia di ossigeno con casco Cpap. La situazione all’interno della struttura, gestita dalla cooperativa Vivicare di Jesi, è complessa, mancano infermieri e operatori sanitari di nuovo molto difficili da reperire. L’Asur ha già inviato aiuti per rimpinguare gli organici specie gli infermieri e ha preso in carico la struttura indicando come agire per isolare il focolaio ed evitare il propagarsi del virus che, nonostante la doppia vaccinazione per ospiti e personale sanitario, ha preso campo non solo facendo ammalare ma anche uccidendo.

Il Resto del Carlino

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *