Tragedia sul set, proiettili veri nella pistola di scena: Alec Baldwin uccide una donna e ferisce un uomo

La tragedia durante le riprese del film western Rust. L’attore è sotto choc. La vittima: Halyna Hutchins, 42 anni. Il regista Joel Souza, 48 anni, è grave

New York, 22 ottobre 2021 – L’attore Alec Baldwin, involontariamente, ha ucciso una donna e ferito gravemente un uomo sparando con una pistola di scena caricata con proiettili veri, durante le riprese di un film western in Nuovo Messico.

Secondo quanto riferisce la Bbc l’arma avrebbe dovuto essere caricata a salve. La tragedia mentre si girava il film “Rust” al Bonanza Creek Ranch di Santa Fe, la vittima è la direttrice della fotograzia Halyna Hutchins, 42 anni, gravissimo il regista Joel Souza, 48 anni, ricoverato in terapia intensiva.

Dopo l’incidente  la donna è stata portata in ospedale ma è morta a causa delle ferite riportate. L’ufficio dello sceriffo della contea di Santa Fe ritiene che Baldwin non sapesse che la pistola era stata caricata con proiettili veri. L’attore è disperato, è stato visto in lacrime dopo la tragedia, fuori dall’ufficio dello sceriffo. “È stato un incidente, è stato un incidente” avrebbe ripetuto sotto choc agli investigatori l’attore 68enne. Anche secondo i testimoni Baldwin non sapeva dello scambio di proiettili, e per ora non è stata formalizzata alcuna ipotesi di reato, si legge su Quotidiano Nazionale.

Foto Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *