Obbligo green pass mette in crisi le aziende, Zaia: «Impossibile testare 350mila lavoratori ogni 48 ore»

«Mi appello al Governo affinché consenta alle imprese di fare i test fai da te ai loro lavoratori in autonomia, altrimenti il 15 ottobre sarà il caos. Facciamo in modo che le aziende possano usare i test ‘fai da te’ e se la vedano direttamente con i loro lavoratori». È l’appello che il Governatore Luca Zaia fa al Governo sul tema del certificato verde per i lavoratori: «Ho fatto fare un conto – ha aggiunto a margine di un incontro nel Padovano -. In Veneto abbiamo 590.000 persone in età lavorativa non vaccinate: anche fossero solo la metà che non lavorano, ne avremmo 300-350.000 da testare ogni 48 ore. Impossibile», scrive Il Resto del Carlino Veneto.

«Vedo che il decreto sul Green pass è ancora in fase di conversione, spero che il Governo venga incontro alle aziende, che hanno difficoltà a reperire collaboratori – ha sottolineato Zaia -. Le modalità di controllo devono essere progettate in maniera più ‘sartoriale’ rispetto alle esigenze di movimento dell’impresa. Davanti a una diagnostica ormai in autosomministrazione, riconoscere la validità ai tamponi salivari potrebbe essere un segnale».

Condividi


Un pensiero su “Obbligo green pass mette in crisi le aziende, Zaia: «Impossibile testare 350mila lavoratori ogni 48 ore»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *