Covid, medico del 118 muore a 35 anni, era vaccinato

È morto di Covid a 35 anni il medico Pierluigi Piegari, di Albano Laziale. Era intubato da qualche giorno all’ospedale Gemelli di Roma, ma intorno alle 14:00 di ieri ha perso la vita. A darne notizia l’operatore socio sanitario Cristian Coluzzi: «La sua morte ci ha sconvolti». Piegari non fumava, non aveva patologie, ed era vaccinato con Johnson & JohnsonLascia la compagna incinta di 3 mesi. Lavorava sulle ambulanze del 118 a Pomezia, Torvaianica e Roma, specialmente nella zona dell’Eur. Potrebbe aver contratto il virus proprio mentre era in servizio, si legge su Il Corriere della Città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.