Torino: fa il vaccino Astrazeneza, muore sette ore dopo

Un malore in strada, mentre guidava. È riuscita ad accostarsi con l’auto, ad evitare incidenti. Ma è deceduta poco dopo: quando i soccorsi sono arrivati domenica sera in corso Racconigi, a Torino, la donna era ormai priva di vita, scrive Repubblica. La procura ha aperto un’indagine e ha disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso di una donna di 62 anni di origine romena, anche perché dai primi accertamenti eseguiti dalla polizia è emerso che aveva fatto il vaccino AstraZeneca solamente sette ore prima. Di professione badante, soffriva tuttavia già di alcune patologie pregresse, tra cui l’ipertensione, che, secondo gli inquirenti, potrebbero essere quindi facilmente compatibili con il malore che ha avuto, precisa il quotidiano.

Però, come si va subito a cercare un’eventuale malattia pregressa quando si tratta di decessi di persone sottoposte al farmaco genico sperimentale. A differenza di quando ci narrano della scomparsa di qualcuno risultato positivo dopo la morte. Il quel caso non si menzionano mai eventuali patologie in essere, la causa dev’essere per forza il “terribile virus”.

Repubblica rende noto che sul posto è intervenuta una volante del commissariato San Paolo. L’ambulanza ha trasportato la donna ormai priva di vita nelle camere mortuarie dell’ospedale Maria Vittoria. Il fascicolo in procura è stato invece affidato alla pm Chiara Canepa che ha subito disposto l’esame autoptico, che si svolgerà venerdì da parte del medico legale Clara Bioletti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.