Confesercenti: estate senza mascherine più 5 mld di Pil

Dal 28 giugno è confermato lo stop all’obbligo di utilizzo di mascherine all’aperto. L’estate vale molti miliardi di euro per l’Italia. Secondo Confesercenti, – si legge sul Messaggero – nel terzo trimestre di quest’anno i consumi toccheranno quota 247 miliardi di euro, contro i 238 miliardi del secondo trimestre e i 232 miliardi del primo trimestre, proprio per effetto dell’addio alle mascherine e alle restrizioni che ci hanno accompagnato nell’ultimo anno e mezzo di pandemia. La scorsa estate, quando non si pensava che l’ondata successiva era alle porte ma lo stato di emergenza era in vigore sebbene di mascherine se ne vedevano poche nei luoghi di villeggiatura, l’asticella dei consumi si era fermata a 242 miliardi. Dunque, liberati dal fastidioso “bavaglio” l’attesa è per consumi in crescita di almeno 5 miliardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.