AttualitàCronacaEconomiaLettere dei LettoriMalori ImprovvisiRubricheSalute

RUBRICA AMBIENTALISTA: CI SIAMO ROTTI I POLMONI!

(QUESTA E’ LA RUBRICA TENUTA DA COLEI CHE CONSIDERIAMO LA “GRETA TUMBERG” ROMANA: LAPEKORANERA PERMETTE QUESTO CONFRONTO SPERANDO CHE PRESTO GLI AMBIENTALISTI COMPRENDANO CHE LE MULTINAZIONALI STANNO STRUMENTALIZZANDO LE EMERGENZA PLANETARIE: lapekoranera)

di Roberta Maresci

Ci siamo rotti… i polmoni. E’ così. Tira un’aria pesante in città. Frosinone ha la maglia nera per i livelli di smog: 70 giorni di sforamento. La tallona Torino (66), Treviso (63), Mantova, Padova e Venezia (62). il 69% delle città per il PM10, l’84% per il PM2.5 e il 50% per l’NO2. Lo rivela “Mal’Aria di città 2024” di Legambiente. Va male, perché nel 2023 ben 18 città su 98 hanno superato i limiti di PM10, in diminuzione rispetto alle 29 del 2022 e alle 31 del 2021. E 18 sono proprio le città dove fa tappa la campagna itinerante “Città2030: le città e la sfida del cambiamento” che parte oggi 8 febbraio e si conclude il 6 marzo. L’iniziativa, realizzata nell’ambito della Clean Cities Campaign, una coalizione europea di ONG e organizzazioni della società civile, di cui anche il Cigno Verde fa parte, chiede città più a misura d’uomo.
Zero Emission, sharing mobility, TPL elettrico e Città30 alcuni dei principali temi affrontati. Nelle tappe di Avellino, Trieste e Genova, inoltre, anche i tre giovani vincitori del bando nazionale MOB (categoria “Proposte per il presente”), organizzato da Fondazione Unipolis, che racconteranno a cittadini e amministratori le idee progettuali per rendere la mobilità delle loro città più sostenibile e accessibile.
L’iniziativa giungerà a Avellino (13/02), Reggio Calabria (14/02), Messina (14/02), Napoli (15/02), Lodi (19/02), Trieste (20/02), Pescara(21-22/02), Bologna (23/02), Padova(24/02), Perugia (24/02), Roma (26/02), Milano (27/02), Latina(28/02), Firenze (29/02-1/03), Torino(1-2/03), Catania (1-2/03), Lecce (3-5/03) e Genova (04-05/03). Durante le tappe, saranno organizzati incontri con rappresentanti delle amministrazioni locali, esperti e cittadini per discutere delle sfide legate alla mobilità sostenibile nei vari contesti urbani, sia iniziative di piazza come flash mob, presidi, attività di bike to school.
Zero Emission, sharing mobility, TPL elettrico e Città30 saranno alcuni dei principali temi affrontati. Nelle tappe di Avellino, Trieste e Genova, inoltre, i tre giovani vincitori del bando nazionale MOB (categoria “Proposte per il presente”), organizzato da Fondazione Unipolis, avranno modo di raccontare a cittadini e amministratori le loro idee progettuali per rendere la mobilità delle loro città più sostenibile e accessibile. Grazie al progetto LIFE MODErn (NEC), Clean Cities sarà anche l’occasione per i volontari di Legambiente di accendere i riflettori sull’impatto che l’inquinamento atmosferico ha sugli ecosistemi e sulla biodiversità, oltre che sulla salute umana, con flash mob sia a Roma che a Milano.