Francesca Donato: «Scioccante dibattito oggi: inaccettabile il controllo totalitario dell’UE sui partiti politici»

«Sono letteralmente scioccata da quello che ho sentito qui oggi. Intende davvero limitare l’attività politica dei partiti, che rappresentano democraticamente i cittadini europei nella loro dimensione nazionale?» È quello che afferma l’eurodeputata Francesca Donato ne video. «Da quando l’UE ha assunto, con il controllo totalitario, la linea politica dei partiti nazionali degli Stati membri? E tu proponi di farlo con la falsa pretesa di proteggere la democrazia! Penso che quella di cui discutiamo oggi sia una pericolosa e inquietante deriva verso uno scenario profondamente antidemocratico, dove non solo viene repressa la libertà di espressione, ma vengono negati la giusta libertà di opinione e il principio fondamentale della rappresentanza democratica». Poi ancora: «Se i governi nazionali non dichiarano formalmente lo stato di guerra con la Russia, non c’è motivo, nessuna base giuridica per vietare o limitare qualsiasi relazione politica o diplomatica a livello nazionale con gli interlocutori russi. La maggioranza degli italiani non sostiene il divieto di rapporti commerciali, energetici e politici con la Russia e ha sicuramente il diritto di essere rappresentata in qualsiasi campo di azione politica. Questo è tutto».