La fine del M5S: i grillini si stanno decomponendo in maniera tragicomica

Di Diego Fusaro, Il Giornale d’Italia – Il Movimento 5 Stelle si sta decomponendo in maniera tragicomica. La vicenda di Di Maio è solo l’atto finale di un processo già avviato da lungo tempo. È l’esito necessario di un movimento fondato sul nulla, che ora nel nulla ritorna: un movimento che si è “mosso” fino a diventare ciò contro cui combatteva. Liquido per definizione, ha assunto tutte le forme possibili, senza averne una propria: infine, è evaporato, senza lasciare traccia di sé. Era contro la UE, che adesso supporta. Era contro la Nato, che ora celebra. Era contro il “cambio di casacca”, che attualmente pratica.

Insomma, il Movimento 5stelle è stato tutto e il suo contrario. Ha rappresentato al meglio la dissoluzione della politica ridotta a perfetta organizzazione del nulla. Ha insegnato che, senza una visione filosofica della cose, la politica diventa mera amministrazione dell’esistente. La colpa più grave del Movimento resta quella di aver “inquinato” la speranza nel cambiamento e in una politica del basso per il basso: ha prodotto prima illusione e poi disillusione.