Medvedev: «Mezzo secolo per ingresso Ucraina in UE: e se sparisse prima l’UE come successe all’Urss?»

Dmitri Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, tramite un post su Telegram dedicato all’adesione dell’Ucraina all’Ue fa sapere che «non prima della metà del secolo» l’Ucraina entrerà nell’UE. Gli ucraini saranno sotto «verifica per decenni. Pertanto, – si legge su AdnKronos – la vera scadenza è la metà del secolo. Non prima», scrive Medvedev che poi chiede: «E se anche l’Ue sparisse per allora?».

«Che scandalo sarà dopo i sacrifici fatti sull’altare dell’adesione all’Ue e quale inganno per le aspettative degli sfortunati ucraini», ha proseguito Medvedev paragonando la prospettiva europea dell’Ucraina a quella della realizzazione, mai avvenuta, del comunismo in Urss. «Non è successo e l’Urss è crollata», ha commentato.
Immagine Fotogramma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.