Malore improvviso: vigile del fuoco di Lamezia Terme trovato morto in casa

Il corpo senza vita di un uomo di Lamezia Terme di 49 anni, Francesco Rubino, vigile del fuoco, è stato trovato ieri mattina intorno alle ore 8 in una casa a Nocera Terinese. Al momento non si conoscono le cause del decesso. L’uomo si era recato nella casa a mare nella serata di ieri. Stamane la triste scoperta.  Lo notizia è riportata da giornale locale Lametino.it

Il cordoglio dei vigili del fuoco
«Il personale tutto del comando vigili del fuoco di Catanzaro ha appreso con sgomento della prematura morte, per un improvviso malore, di un collega in servizio presso il distaccamento di Lamezia Terme. Accanto alle doti professionali che lo avevano fatto conoscere ed apprezzare, i colleghi vogliono ricordare con gratitudine anche la passione e la disponibilità con la quale si è impegnato in tantissime attività del corpo nazionale lasciando ovunque il segno di una umanità e di una simpatia che fanno sentire ancora più forte il dolore per la sua scomparsa. Il collega lascia la moglie e due figli a cui si stringe con un forte abbraccio il comandante provinciale e tutti i vigili del fuoco della provincia» è quanto si legge in una nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.