Spiavano cittadini in case, palestre, piscine e studi. Operazione in 10 città

Due gruppi criminali spiavano ignari cittadini: un sistema finalizzato alla violazione, mediante intrusioni informatiche, di impianti di video sorveglianza installati per lo più in abitazioni private, ma anche in spogliatoi di palestre, piscine e studi privati è stato disarticolato dalla Polizia di Stato di Milano. La Polizia Postale del capoluogo lombardo, con il coordinamento del Servizio Polizia Postale di Roma e della Procura della Repubblica di Milano, ha concluso un’operazione di polizia giudiziaria che ha interessato 10 città su tutto il territorio nazionale, scrive Affari Italiani. Sono state fatte altrettante perquisizioni domiciliari e informatiche e sequestrato un’ingente quantità di materiale informatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.