Covid, Crisanti: «Serve vaccino con durata più lunga. Effetti collaterali con troppi richiami»

«Rivaccinare tutti contro il Covid, anche con questi vaccini». Se in autunno ci si trovasse di fronte a una recrudescenza del virus «non c’è alternativa» per il virologo Andrea Crisanti. La speranza di avere nuove versioni di vaccini che proteggano anche dall’infezione «c’è», spiega in un’intervista al Fatto quotidiano. «Ci sono decine di vaccini in corso di sviluppo», ricorda. «Ma dev’essere chiaro: non usciremo da questa situazione senza un vaccino con una durata più lunga di quelli che abbiamo», spiega l’esperto secondo cui «il vero problema! è appunto «la scarsa durata del vaccino nel tempo, non gli effetti collaterali, che però si moltiplicano quando un vaccino devi darlo tre, quattro, cinque volte». In ogni caso, se si dovrà rivaccinare, per il direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova avrebbe senso farlo «dai 18 anni in su», perché «bisogna anche limitare la trasmissione».
AdnKronos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.