La Russia non permette che scoppi la Terza Guerra Mondiale e valuta il ritiro da Oms e Wto

La guerra in Ucraina giunge al suo 84esimo giorno. Il presidente Zelensky annuncia che le operazioni di evacuazione dei soldati dalla Azovstal di Mariupol proseguono, e Mosca chiede d’inserire il battaglione Azov nella lista dei terroristi.

Il Parlamento russo sta valutando il ritiro dall’Organizzazione mondiale della sanità e dall’Organizzazione mondiale del commercio. Lo ha riferito la testata Kommersant, citando il vice presidente dell’assemblea Pyotr Tolstoy.

Il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, afferma che il Cremlino «non permetterà che scoppi la Terza Guerra Mondiale», ma al contempo «in caso di attacco risponderà in maniera super potente».
Tgcom24

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Un pensiero su “La Russia non permette che scoppi la Terza Guerra Mondiale e valuta il ritiro da Oms e Wto

  • 18 Maggio 2022 in 17:30
    Permalink

    Questa giocata è raffinatissima. Ora si scoprira’ chi sta giocando sporco.
    Se OMS sta per Organizzazione Mondiale della Sanita’ o Organizzazione Mondiale dello Sporco.
    Grande stratega politico, il Putin.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.