Sospeso anche Frajese: «Bisognerà metter mano agli Ordini dei medici» [VIDEO]

L’endocrinologo Giovanni Frajese in una intervista alla Bussola spiega il tradimento della classe medica: «Da ordine e enti regolatori una superficialità sconcertante»; «utilizzare i bambini come cavie è stato il punto di non ritorno dell’anti-medicina»; «i case report sugli effetti avversi mostrano ormai senza ombra di dubbio che il vaccino indebolisce il sistema immunitario, poi la patologia che arriva dipende dai fattori di rischio: è come una bomba, non sai dove arrivano le schegge»; «le mie pazienti ora sono disperate: una vaccinata su 3 ha problemi mestruali»; «ora combatterò in vista di settembre, ma molti medici si stanno svegliando».

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Un pensiero su “Sospeso anche Frajese: «Bisognerà metter mano agli Ordini dei medici» [VIDEO]

  • 15 Maggio 2022 in 14:18
    Permalink

    Grandissimo Medico il Prof. Frajese, un vero uomo che non si è piegato alle menzogne del potere.
    Sugli ordini dei medici ha perfettamente ragione a dire che vanno completamente riformati.Quello piu’ vergognoso è stato quello dei pediatri che non si sono fatti scupolo alcuno nel raccomandare il veleno mettendo cosi’ a rischio grave tutti i bambini italiani, a fronte di un pericolo quasi nullo dal covid e di una inefficacia ben nota di questi veleni tossici.
    Adesso gli ordini dicono che serve la prescrizione!!!Che fosse necessaria la prescrizione era noto da oltre 2 anni ma gli ordini si svegliano solo ora!! Eppure in questi anni hanno permesso anche ai farmacisti o infermieri di somministrare questi veleni a chiunque.
    Siccome ora è evidente anche al cittadino per via dei moltissimi morti e invalidi che si tratta di veleni mortali,alcuni ordini ora cercano di togliersi dalla responsabilità di non essersi nemmeno informati su cosa somministravano e di aver compiuto il reato di strage.La credibilità della classe medica italiana, salve le eccezioni,è oramai crollata totalmente

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.