Malore improvviso mentre cavalca: commerciante muore a soli 46 anni

Si è accasciato sulla sella, poi è caduto da cavallo, esanime. Un malore improvviso accusato sotto gli occhi di moglie e figli, che – purtroppo – non gli ha lasciato scampo. L’uomo – noto commerciante della Bergamasca – è spirato poco dopo l’arrivo all’ospedale di Treviglio, a soli 46 anni. La notizia è riportata da Brescia Today.

Il dramma si è consumato martedì sera, tra un centro ippico di Brignano Gera D’Adda (Bergamo) e l’ospedale di Treviglio. Il 46enne era un appassionato di equitazione e un assiduo frequentatore del maneggio di via Madonna dei Campi che aveva raggiunto, verso le 19, per partecipare a una lezione insieme e alla moglie e ai figli. In sella al cavallo sarebbe rimasto circa 30 minuti: si sarebbe prima accasciato all’improvviso e poi sarebbe rovinato a terra, privo di conoscenza. All’origine della caduta ci sarebbe un arresto cardiaco.

Immediati i soccorsi: il personale del centro ippico avrebbe praticato per primo le manovre salvavita, in attesa dell’arrivo dell’ambualanza e dell’automatica. Il 46enne è stato rianimato a lungo, prima dagli istruttori del maneggio, poi dai sanitari del 118, sotto gli occhi attoniti dei familiari. I disperati tentativi di far ripartire il cuore dell’uomo, continuati anche durante il trasporto in ospedale, sono però stati vani: i medici del pronto soccorso non avrebbero potuto far altro che constatare il decesso del 46enne.
Immagine di repertorio

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.