Costa: «dal 1° maggio fine green pass. Mascherine al lavoro raccomandazione non obbligo»

«Sui luoghi di lavoro credo che si possa andare verso la raccomandazione e non l’obbligo della mascherina al chiuso. È giunto il momento di dare fiducia agli italiani». Lo ha precisato il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ospite di Mattino Cinque su Canale 5. «Ci sono le condizioni – ha affermato Costa – per arrivare a questa mediazione, senza distinzione tra pubblico e privato».

Per quanto riguarda le discoteche «parliamo di un settore dove la regolamentazione è complessa, nel momento in cui abbiamo deciso di riaprirle se si balla non si può indossare la mascherina e proseguiremo con quelle regole. Mentre dove non si balla si può continuare ad utilizzare le mascherine. Ma di fatto è già così».

Quella del «Green pass è la vera svolta della nuova fase che si apre dal primo maggio: finisce la stagione del green pass che sarà mantenuto solo per gli ospedali e per le visite nelle Rsa» Quindi non servirà per prendere i mezzi di trasporto e per i luoghi di lavoro«. Così il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ospite di Mattino Cinque su Canale 5 rispondendo alla domanda sul green pass.

AdnKronos

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.