Covid: verso proroga obbligo mascherine al chiuso per trasporti e ospedali anche a maggio

Si va verso la proroga dell’obbligo di mascherine al chiuso per trasporti e ospedali. «I numeri dei bollettini testimoniano che il virus circola ancora, ma d’altronde l’obiettivo è quello di arrivare a una convivenza con il virus, non si può arrivare a un contagio zero». A dirlo è il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che ospite a Sky Tg24 commenta l’andamento attuale della pandemia Covid. «Convivenza significa avere i numeri sotto controllo e che ci permettano di avere i nostri ospedali non sotto pressione, ma che possano continuare nell’attività ordinaria e oggi questi numeri ci sono». «Questo vuol dire continuare con prudenza e con senso di responsabilità« ha aggiunto Costa.

Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, ha dichiarato parlando con Radio Inblu 2000 che l’addio all’uso obbligatorio della mascherina al chiuso si avvicinerà sempre più e che avverrà con tempistiche differenti in base alle caratteristiche dei vari luoghi. Poi Sileri ha dichiarato che il governo renderà facoltativo l’utilizzo del dispositivo di protezione individuale in molte circostanze. «Questa settimana daremo delle indicazioni su dove dovremo utilizzarle. Il mio consiglio è di abituarsi a tenerle in tasca». Il sottosegretario ha aggiunto che «serve ancora la massima prudenza, ma dobbiamo abbandonare le mascherine». Tuttavia «continueremo a tenerle sui mezzi di trasporto, in determinate situazioni e in certi uffici. Poi le toglieremo anche lì, ma nel frattempo dobbiamo abituarci a tenerle in tasca». Portando sempre con sé la mascherina sarà possibile indossarla in caso di necessità, per esempio in caso di assembramento o in presenza di qualche persona con il raffreddore.

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *