PubMed: epatite autoimmune a seguito di vaccinazione COVID. Correlazione con «epatite pediatrica»?

Mentre il mainstream afferma con fermezza e alcun dubbio che non esistono correlazioni tra epatiti e vaccini covid, già a luglio del 2021 ricercatori indiani avevano iniziato ad evidenziare strane epatiti dopo le vaccinazioni.

3 lug. 2021 – «La maggior parte di questi vaccini – scrive Pubmedha ricevuto l’approvazione senza essere ampiamente stimolata per i loro effetti avversi e profili di efficacia. La maggior parte degli effetti avversi sono stati lievi, tuttavia sono stati segnalati anche eventi tromboembolici più gravi. L’epatite autoimmune (AIH) può verificarsi in individui predisposti in cui una reazione immuno-mediata contro gli epatociti è innescata da fattori ambientali. I vaccini sono una causa molto rara di AIH. Segnaliamo due di questi casi di AIH innescati dalla vaccinazione COVID (Covishield). Mentre un paziente si è ripreso senza incidenti, un altro ha ceduto alla malattia del fegato. Il nostro è il primo report di AIH correlato alla vaccinazione Covishield e il secondo in assoluto dopo qualsiasi forma di vaccinazione COVID»  «Tuttavia, speriamo anche di aumentare la consapevolezza dei suoi potenziali effetti collaterali e dell’accresciuto ruolo della farmacovigilanza nel guidare il trattamento».

Il direttore dello Spallanzani –  lo riporta Repubblica l’11 dicembre 2021 – ha affermato che i bimbi difficilmente sviluppano forme gravi della malattia e dunque, non essendo chiari gli effetti del vaccino su di loro nel lungo periodo, non vi sono ragioni sufficienti per correre subito dei rischi. A questo punto c’è da chiedersi se la vaccinazione anti Covid su chi non sviluppa forme gravi, come i bambini, può aver innescato «l’epatite pediatrica».

► I più letti
► Torna alla Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *