Francia, la Le Pen vola a 23.4% e conquista il ballottaggio con Macron

Sarà ballottaggio tra Emmanuel Macron e la leader del Rassemblement National, Marine Le Pen. Sono loro i vincitori del primo turno delle presidenziali francesi. Macron incassa il 27.6% dei consensi, la Le Pen il 23.4%, un risultato storico per la destra della Le Pen che mai era arrivata così in alto alle elezioni, scrive LaPressa. Dietro di loro il leader della sinistra radicale Melenchon col 21.9% e Zemmour della estrema destra col 7%.
Il tasso di affluenza ieri è stato del 65%. Nel 2017 il dato si è attestato al 78,69 per cento, mentre nel 2012 era al 79,48 per cento.
Subito dopo il voto il presidente francese Emmanuel Macron lancia un appello per creare un «grande movimento politico di unità e di azione» in vista del secondo turno delle presidenziali previsto per il 24 aprile.

Intervenendo dopo i primi exit poll, il capo dello Stato ha detto di voler «tendere la mano a tutti coloro che voglio lavorare per la Francia». Sono pronto ad «inventare qualcosa di nuovo per riunire le sensibilità diverse», ha detto il presidente.

Dal canto suo Le Pen lancia un appello a tutti coloro che non hanno votato per il presidente Emmanuel Macron ad unirsi a lei al ballottaggio del 24 aprile. «Dal vostro voto dipende il posto che si vuole dare ai soldi nella nostra società o alla possibilità di accedere alla pensione in buona salute», ha detto Le Pen. La candidata ha espresso la sua soddisfazione per essere passata al secondo turno. «Metterò in ordine la Francia tra 5 anni», ha promesso Le Pen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.