La Cina accelera sul nucleare: ha paura che gli Stati Uniti entrino in guerra

La Cina accelera l’espansione del suo arsenale nucleare a causa di un cambiamento nella valutazione della minaccia rappresentata dagli Stati Uniti. È quanto scrive il Wall Street Journal citando fonti a conoscenza dei piani del governo di Pechino. Una decisione presa prima dell’invasione russa in Ucraina ma «rafforzata» dai fatti in corso, si legge su Il Tempo.

La decisione sarebbe stata presa in primis con deterrente. I leader cinesi infatti vedono un arsenale nucleare più forte come un modo per dissuadere gli Stati Uniti dall’essere coinvolti direttamente in un potenziale conflitto su Taiwan.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.