Covid, Speranza: «Ue assuma una posizione univoca su quarta dose»

«Penso che sia arrivato il momento di discutere insieme, a livello europeo, su come affrontare le prossime settimane e, in modo particolare, lavorare per avere una posizione univoca su tempi e fasce generazionali a cui somministrare la quarta dose» del vaccino anti-Covid. Lo ha riferito il Ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo nel corso del Consiglio dei ministri europei della Salute, svoltosi a Bruxelles. «Lo chiedo formalmente, chiedo che ci sia una posizione unitaria, dei Paesi europei, delle nostre agenzie, della Commissione sulla quarta dose», ha ribadito. Sottolineando, ancora, come «scelte non omogenee nei diversi Paesi Ue finiscano solo per disorientare e non aiutano le campagne vaccinali», si legge su SkyTg24.

«Chiedo si dia mandato alla Commissione, d’intesa con la presidenza di turno di fare in tempi stretti una proposta in tal senso basata esclusivamente sull’evidenza scientifica», ha sottolineato ancora Speranza. «Siamo in una fase nuova grazie ai vaccini. Abbiamo messo alle spalle le misure restrittive degli anni precedenti proprio grazie a questo altissimo livello di vaccinazione». Poi, al termine del Consiglio, lo stesso ministro italiano ha anticipato come «nelle conclusioni, sia la Commissaria Ue alla Sanità sia il Presidente francese» abbiano assunto l’impegno, «nel giro di una settimana, di fare una proposta in questa direzione», con l’ottica di valutare una procedura europea sui criteri di somministrazione della quarta dose, o il secondo richiamo della vaccinazione contro il Covid-19. «Io credo sia un grande passo avanti», ha dichiarato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.