Papa Francesco contro Draghi e Nato: «Mi vergogno. Pazzia aumentare le spese militari»

«Io mi sono vergognato quando ho letto che, non so, un gruppo di Stati si sono compromessi (impegnati, ndr.) a spendere il due per cento del pil per comprare armi, come risposta a quello che sta (succedendo) adesso: una pazzia». Così Papa Francesco, in merito all’Ucraina, nel corso di un discorso al Centro Femminile Italiano.

Ucraina, il Papa: la risposta non sono più sanzioni e armi – «La vera risposta non sono altre armi, altre sanzioni, altre alleanze politico-militari, ma un’altra impostazione, un modo diverso di governare il mondo: non facendo vedere i denti». Così Papa Francesco, in merito all’Ucraina, nel corso di un discorso al Centro Femminile Italiano. «Si continua a governare il mondo come uno ‘scacchiere’, dove i potenti studiano le mosse per estendere il predominio a danno degli altri», ha detto Francesco.

Papa: ambientalismo non è slogan e denuncia ma nuovo stile di vita – L’ambientalismo «non si riduce a slogan, non è soltanto denuncia, ma è uno stile di vita, richiede pazienza, fortezza, temperanza, giustizia»: lo ha sottolineato Papa Francesco, parlando dell’impegno di tanti giovani a favore dell’ecologia. «I giovani stanno dimostrando sensibilità e interesse per l’ecologia», ha detto Jorge Mario Bergoglio all’ordine religioso dei Fratelli Maristi che ha ricevuto in udienza.

«Qui – ha proseguito – c’è un grande campo di educazione; perché purtroppo la mentalità mondana – permettetemi il gioco di parole – inquina anche l’ecologia, la riduce, la rende ideologica e superficiale. Invece l’orizzonte di Dio è quello di un’ecologia integrale, che tiene sempre insieme la dimensione ambientale e quella sociale, il grido della Terra e il grido dei poveri. I bambini, i ragazzi e i giovani sono predisposti a diventare custodi del creato, ma hanno bisogno di imparare che questo non si riduce a slogan, non è soltanto denuncia, ma è uno stile di vita, richiede pazienza, fortezza, temperanza, giustizia. Insomma, non si nasce custodi del creato, ma lo si diventa con un cammino educativo».

Affari Italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.