Teramo: dipendente comunale 48enne, completamente vaccinato, muore per Covid

Il Covid ha fatto un’altra giovane vittima in Abruzzo: Francesco di Battista aveva 48 anni, ed era completamente immunizzato. Lo scorso quattro febbraio si è incontrato con il virus. Ieri nel primo pomeriggio è morto nel reparto di rianimazione del Mazzini a Teramo.

A dare la notizia della sua scomparsa con un post sul suo profilo Facebook il presidente della provincia e sindaco di Notaresco. «Abbiamo condiviso anni fa esperienze uniche che ci hanno legato, cambiato e migliorato la nostra vita. Ci siamo ritrovati in comune e nella tua grande passione: il calcio», scrive Diego di Bonaventura.

«Hai sperimentato la sofferenza e la precarietà della vita che ha generato in te il tuo grande amore e dedizione verso gli altri, – aggiunge – hai servito la tua comunità e i tuoi cittadini come se fossero fratelli. Questa pandemia nel nostro paese ha portato via i fragili, io dico i buoni. Mancherai a tanti, sarà sicuramente difficile per i tuoi genitori e i tuoi famigliari. Ci ritroveremo. Ciao Skins».

Francesco lavorava all’ufficio tecnico del comune di Notaresco ed era un dirigente della squadra di calcio. Era stimato e ben voluto da tutti. Lascia la moglie Jesica, la mamma Gilda e il papà Antonio. I funerali domani alle 15.30 presso la chiesa Parrocchiale di Notaresco.

Il Messaggero / Abruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.