La Cina contro le sanzioni: «Sono illegali». Stanno per cominciare i negoziati in Bielorussia

La Cina respinge le sanzioni «unilaterali» alla Russia e ribadisce la propria contrarietà al ricorso alle sanzioni, dopo che i Paesi occidentali hanno deciso di bloccare alcune banche russe dal sistema Swift. «Non risolvono i problemi», ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Wang Wenbin, aggiungendo che la Cina «si è sempre opposta alle sanzioni unilaterali che sono al di sopra del diritto internazionale». «La priorità assoluta» ha scandito il portavoce cinese «è ora che tutte le parti esercitino la necessaria moderazione per evitare che la situazione in Ucraina continui a deteriorarsi e si perda il controllo».
Immagine Hen Hong / Xinhua / Xinhua via AFP – Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.