No Green pass: manifestazione degli studenti, tensioni con la polizia a Milano

Circa 700 manifestanti si sono ritrovati in Città Studi per protestare contro il Green pass, tra loro studenti di varie città italiane

Clima pesante a Milano durante la manifestazione degli studenti No Green pass, con la polizia che nel pomeriggio di sabato 19 febbraio è intervenuta per bloccare il corteo. I giovani erano partiti da piazza Leonardo Da Vinci, davanti al Politecnico, per dirigersi alla volta dell’Università statale, ma il cordone di poliziotti ha fisicamente impedito agli studenti di procedere verso l’ateneo. La manifestazione di sabato arriva qualche giorno dopo l’incontro di Roma, dove i ragazzi si erano radunati davanti al ministero dell’Istruzione srotolando striscioni con lo slogan «Liberiamoci». Lo scrive Il Tempo.

Studenti contro il Green Pass

Le testimonianze della manifestazione sono visibili sulla pagina Facebook «Studenti contro il Green Pass», in cui vengono raccolti foto e video del raduno iniziato davanti alla sede del Politecnico di Milano in piazza Leonardo Da Vinci. Subito dopo il raduno, la manifestazione si è trasformata in un corteo, che è però stato bloccato dagli agenti della celere in via Giovanni Pascoli.

La manifestazione milanese segue a pochi giorni di distanza quella avvenuta a Roma lo scorso 15 febbraio. Durante il raduno romano, uno degli studenti aveva dichiarato: «Oggi scatta l’obbligo vaccinale per gli over 50, anche per i docenti universitari sospesi in questi giorni. Il nostro messaggio è quello di liberarci da alcuni schemi mentali. L’università che mette alla porta decine di professori perché non accettano una misura politica, è un’università dove non c’è dibattito. Non c’è più fiducia nelle istituzioni universitarie. Marcuse diceva che esiste la liberazione e non la libertà, la liberazione è un movimento. Io continuo ad entrare all’università perché nella mia facoltà non ci sono ancora i tornelli all’entrata», conclude Il Tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.