Usa, Biden nomina una drag queen al ministero dell’Energia. Non è una notizia di “Lercio”

L’elezione di Sam Brinton non è piaciuta agli americani più conservatori, che storcono il naso dinanzi alle foto che ritraggono il nuovo vicesegretario in atteggiamenti fetish

Pioggia di polemiche contro l’amministrazione Biden, che tra le nuove nomine ha promosso quella di una drag queen. Si tratta di Sam Brinton, doppio Master al Mit e una vasta esperienza in fatto di scorie nucleari. Brinton, 34 anni, si autodefinisce un “nuclearnerd” e ha annunciato sui suoi profili social di esser stato nominato vicesegretario aggiunto al Dipartimento dell’Energia. La notizia è riportata da TGcom24.

Oltre alle campagne per la corretta eliminazione delle scorie nucleari, il nuovo vicesegretario ha all’attivo diverse mobilitazioni per i diritti Lbgtqi.

Le foto fetish

Nonostante il curriculum vitae di Brinton – scrive Tgcom24 – la nomina non è piaciuta agli americani più conservatori, che hanno criticato le tante foto in abiti femminili, rossetto e tacchi a spillo, venute fuori dopo l’elezione. Nell’occhio del ciclone sono finiti soprattutto gli scatti che risalgono a qualche anno fa e ritraggono  il 34enne in atteggiamenti fetish con un partner travestito da cane e tenuto al guinzaglio.
Sam Brinton, fetish

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.