Eutanasia, Consulta: referendum inammissibile

Bocciato quesito su omicidio del consenziente: «Per mancanza di tutela minima alla vita»

La Corte costituzionale boccia il referendum su l’eutanasia. La camera di consiglio si è riunita oggi in camera di consiglio per discutere sull’ammissibilità del referendum “Abrogazione parziale dell’articolo 579 del Codice penale (omicidio del consenziente)”.

In attesa del deposito della sentenza, l’Ufficio comunicazione e stampa fa sapere che la Corte ha ritenuto inammissibile il quesito referendario perché, a seguito dell’abrogazione, ancorché parziale, della norma sull’omicidio del consenziente, cui il quesito mira, non sarebbe preservata la tutela minima costituzionalmente necessaria della vita umana, in generale, e con particolare riferimento alle persone deboli e vulnerabili. La sentenza sarà depositata nei prossimi giorni. A darne notizia è l’AdnKronos.

Per l’Associazione Coscioni «È una sconfitta per la nostra democrazia, per quel milione e 240mila cittadini che hanno firmato per avere il diritto di scegliere tramite un referendum che avrebbe chiamato il paese ad esprimersi con un sì o un no» dice all’Adnkronos l’avvocato Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Coscioni. «Al momento nel nostro paese è possibile rifiutare trattamenti e procedere con la sedazione profonda o chiedere l’aiuto al suicidio in modo legale, solo l’eutanasia attiva è vietata a danno di malati che non potranno scegliere. Attiveremo tutti i percorsi possibili come sempre abbiamo fatto affinché si possa agire nella legalità anche senza questo referendum nel rispetto dei cittadini che vorrebbero scegliere».

Un pensiero su “Eutanasia, Consulta: referendum inammissibile

  • 15 Febbraio 2022 in 20:33
    Permalink

    Come per le vaccinazioni impongono un obbligo, quello di non poter scegliere cosa è meglio per se stessi. L’ipocrisia della Corte però qui è manifesta “non sarebbe preservata la tutela minima costituzionalmente necessaria della vita umana”, però si ammette l’obbligo vaccinale che può ledere la vita umana fino a toglierla, e si permette di affamare le persone, quindi togliergli il diritto al sostentamento, se non si piegano al ricatto vaccinale. Dovrebbero vergognarsi!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.