Malori improvvisi: giovane avvocato siciliano trovato morto in casa a Verona

È stato trovato senza vita nel suo appartamento di Verona un ragazzo siciliano di 26 anni, Mattia Catanzaro. La scoperta nella mattinata di ieri, quando a lanciare l’allarme è stato un amico che abita nello stesso palazzo e con cui doveva recarsi al lavoro.

Mattia era un giovane avvocato e pochi anni fa aveva lasciato il paese di Sant’Agata di Militello, nel Messinese, per trasferirisi in Veneto. Sul luogo della tragedia, in via Rinaldo Veronesi, sono arrivati i sanitari del 118, la polizia e i vigili del fuoco che hanno fatto accesso nell’appartamento.

Indagini per accertare cosa è accaduto

I soccorritori non hanno però potuto fare nulla per il 26enne, trovato già morto. Le indagini per accertare cosa possa essere successo sono partite subito, ma intanto la notizia ha gettato nello sconforto tutti coloro che conoscevano il giovane. Decine i post sui social che ritraggono sorridente, il giorno della sua laurea in Giurisprudenza, insieme alla sua famiglia. Ad accompagnarli ci sono parole di estremo dolore: «Avevi una vita davanti, non doveva andare così», si legge. E ancora: «Ciao piccolo angelo», «Ciao Mattia, spero con il cuore venga chiarito cosa ti è accaduto, siamo tutti sconvolti, eri un ragazzo d’oro».

LiveSicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.