Si sveglia anche il camaleontico Bassetti: «Green pass, strumento di odio sociale»

«Con il 95% di protezione nella popolazione, che senso ha continuare a chiedere il Green pass?»

«Se in primavera raggiungeremo il 95% di protezione» contro il covid «tra vaccinati e immuni, è il momento di rivedere la strategia e l’impianto del Green pass. Con il 95% di protezione nella popolazione, che senso ha continuare a chiedere il Green pass? È servito per far vaccinare le persone, ma così diventa purtroppo uno strumento di odio sociale». A parlare è Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, ospite del programma Il mio medico su Tv2000, scrive la Pressa.

E per la prima volta anche il virologo attacca frontalmente l’orrore rappresentato dal green pass. «Le misure – ha precisato – devono essere sostenute fino a quando hanno un senso sanitario. Quando hanno un senso di divisione sociale vale la pena ripensarle».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.