Green Pass, Costa: «bisogna garantire il diritto di riscuotere la propria pensione».

Niente più ingresso libero all’ufficio postale per ritirare la pensione: dall’1° Febbraio servirà il Green Pass. Ieri Mario Draghi ha firmato il Dpcm che definisce «lesigenze essenziali e primarie della persona da garantire anche senza il possesso della certificazione verde», e non è presente una specifica esenzione dall’obbligo di Green Pass per ritirare la pensione all’interno degli uffici postali.

Sull’impossibilità per i pensionati non vaccinati di poter accedere ad un ufficio postale per riscuotere la pensione, il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ha affermato in collegamento con la trasmissione Metropolis sui canali del gruppo Gedi: «Mi auguro che nelle prossime ore ci possa essere un’ulteriore chiarimento sull’ultimo Dpcm» ed ha aggiunto «Dobbiamo dire per coerenza – ha proseguito Costa – che parliamo di cittadini per i quali oggi vige l’obbligo vaccinale. È chiaro che però ci sia il 70enne che decide di non vaccinarsi, prendere la multa, e per il quale bisogna garantire il diritto di riscuotere la propria pensione, a mio modo di vedere da far ricomprendere tra i servizi essenziali. Così come ci sono quelli che non hanno avuto la possibilità di vaccinarsi. Mi auguro che venga specificato meglio questo punto».

In compenso il governo ha realizzato che anche coloro che non si sono sottoposti alla terza dose potranno comprarsi un paio di mutande al supermercato senza dover necessariamente infettare, nello stesso modo in cui acquistano un chilo di patate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.