Studio sulle «morti in culla», la dott.ssa Gatti: «Trovate polveri nei cervelli dei bambini»

L’europarlamentare Francesca Donato incontra la professoressa Antonietta Gatti, specializzata in tecnologie biomediche, sul grave problema morti in culla.

«Abbiamo trovato che all’interno in questi cervelli c’erano contaminazioni di polveri, cosa che non ci saremmo mai aspettati.» afferma la dott.ssa Gatti «Noi da anni lavoriamo sulle nanopatologie, cioè patologie dovute a polveri. Il nostro interesse – dice la ricercatrice – ultimamente è per i bambini, per il loro futuro, soprattutto. Quindi abbiamo trovato che c’erano delle polveri che, in qualche maniera, se arrivano al cervello, specialmente polveri metalliche, possono destabilizzare le funzionalità cerebrali, perché possono interagire con i campi elettrici che sono nel cervello e, forse, essere responsabili delle morti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.