Cacciari ha fatto tilt: «Fate vaccino, anche se non siete d’accordo. È la Legge.»

«Queste sono le leggi e finché non si ha la forza di cambiarle, bisogna rispettarle»

Massimo Cacciari ha fatto la terza dose di vaccino, come scrive il Gazzettino. «Chi può vada a vaccinarsi. Chi non è d’accordo ci vada lo stesso, perché queste sono le leggi e finché non si ha la forza di cambiarle, bisogna rispettarle», le parole del filosofo, che non ha mai nascosto il proprio giudizio negativo nei confronti della gestione dell’emergenza covid da parte del governo.

Cacciari, in particolare, ha ripetutamente stigmatizzato il ricorso allo stato d’emergenza. Ora, interpellato sulla terza dose, risponde: «Non vedo alcun caso! Ho fatto il vaccino. Sei costretto a farlo, alle leggi si obbedisce. I filosofi obbediscono alle leggi, anche quando le ritengono totalmente folli. Socrate insegna».

Il sì alla vaccinazione non significa che siano cambiate le posizioni in relazione ad altri temi. «Si cerca di far capire l’insensatezza di una legge », afferma. «Si cerca di modificarla. Ma se non riesci a cambiarla la rispetti. Oppure te ne vai».

AdnKronos 

6 pensieri riguardo “Cacciari ha fatto tilt: «Fate vaccino, anche se non siete d’accordo. È la Legge.»

  • 11 Gennaio 2022 in 16:43
    Permalink

    Cacciari da quando si era schierato contro il pensiero unico mainstreem è stato oscurato dalle Tv ,e puo’ darsi che il suo ego ne abbia risentito,alla fine sono esseri umani con un loro forte ego bisognoso di essere alimentato ,abituato com’era partecipare a tutti quei talk televisivi dove riceveva forte rispetto da chi lo intervistava anche quando sparava pesanti considerazioni sull’andazzo generale della situazione politica e sanitaria. Bene ora si e inoculato la terza,ha eseguito gli ordini del potere politico sanitario,senza minimamente discuterne,è palese che si sia tolto dai giochi,e lo rivedremo presto nel tubo catodico,finalmente libero di continuare dire quello che fara’ piu’ comodo a coloro che lo invitano,altrimenti rischia l’oscuramento perenne.

    Rispondi
  • 11 Gennaio 2022 in 15:46
    Permalink

    Peccato, e’ evidente che si è arreso ammesso che abbia mai iniziato a lottare, Mattei parla di diritto alla Resistenza connaturato con la Costituzione, e ci credo, ma dove e’ la resistenza di Cacciari? Solo parole le sue quindi? Dobbiamo disobbedire altrimenti che resistenza e’?

    Rispondi
  • 11 Gennaio 2022 in 14:28
    Permalink

    Una decreto legge della durata di 60 giorni fatto da un banchiere che và contro il diritto naturale alla salute e che obbliga ad un farmaco sperimentale che si stà dimostrando ad elevata tossictà non và rispettato.Anche i comunisti e nazisti fecero leggi criminali ; andavano rispettate???
    Cacciari dice ” Oppure te ne vai” Dove dovrebbero andare gli italiani oramai ridotti sul lastrico da politici che si sono venduti il paese e le sue aziende e banche pubbliche,compresa banca d’italia??
    Se ne andasse lui dall’ Italia che non perderemmo niente

    Rispondi
  • 11 Gennaio 2022 in 14:23
    Permalink

    I pensieri si devono tramutare in fatti veri e propri, altrimenti sei solo filosofo delle chiacchiere!!

    E questo è uno dei tanti radical chic che si scialacquava la bocca con l’antifascimo, fosse vissuto ai tempi del regime fascista sarebbe stato più fascista dei fascisti!!

    Rispondi
    • 11 Gennaio 2022 in 17:56
      Permalink

      Esatto se non abbiamo la forza di cambiarle, o il coraggio allora non vale piu la pena rimanerci in Italia . Se la popolazione scende di 10 milioni in etá lavorativa ,chi paga i contributi per pagare le pensioni a chi ha lavorato una vita .
      Rimarrà una nazione di pensionati o forse neanche quelli ,molti gia se ne stanno andando , rimarranno i politici cosi avranno ottenuto una nazione vuota. Amavo il mio paese , ma é cambiato non é piú italia in cui sono nato.

      Rispondi
      • 11 Gennaio 2022 in 19:57
        Permalink

        @Carlo

        Personalmente a giugno 2021 ho denunciato questo governo e il precedente governo ConteBis assieme ad altre circa 800 persone per epidemia dolosa, strage, turbativa del commercio e dell’industria e altri reati penali e lo abbiamo fatto su iniziativa della denuncia presentata dal Dott. Trinca ( biologo e nutrizionista ) e dall’Avv Alessandro Fusillo, ancora non mi sono fatto fare neanche una dose di questa terapia genica sperimentale, più mi sono preso sguardi di compassione e qualche insulto gratuito da covidioti familiari e conoscenti, più ho fatto cintroinformazione traducendo diversi articoli pesanti dall’inglese all’italiano per noti blog contro informativi, più ho partecipato a qualche protesta e tutto questo lo continuerò a fare a qualsiasi costo, ergo, il plurale lo rivolga a qualcun altro!!

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.