L’OMS conferma: Omicron «dà sintomi lievi, i contagi aumentano ma la mortalità rimane bassa»

Sempre più studi dimostrano che la variante Omicron contagia la parte superiore del corpo come un normale raffreddore

Un esponente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riferito di avere nuove prove sul fatto che la variante Omicron del Coronavirus colpisce le alte vie respiratorie e per questo causa effetti meno gravi rispetto alle precedenti varianti: lo ha dichiarato in conferenza stampa ieri a Ginevra il responsabile delle emergenze dell’OMS Abdi Mahamud, precisando che in alcuni luoghi si osserva anche un rapporto tra la crescita dei contagi e il calo dei decessi. Riporta Meteweb.eu.

«Stiamo vedendo in sempre più studi che la variante Omicron contagia la parte superiore del corpo,» ha spiegato Mahamud aggiungendo che «potrebbe essere una buona notizia, ma abbiamo bisogno di altri studi per dimostrarlo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.