Covid Israele, adesso c’è pure «flurona»

In Israele è stato registrato il primo caso di ‘flurona’, ovvero una infezione contemporanea da coronavirus e influenza. Lo riporta ‘Ynet’. La paziente è una donna in gravidanza non vaccinata contro entrambi i virus. La donna è entrata in travaglio al Rabin Medical Center di Petah Tikva e, secondo l’ospedale, sta bene e sarà dimessa.

Il ministero della Salute sta esaminando il caso, caratterizzato da sintomi relativamente lievi, e deve ancora determinare se la combinazione dei due virus provochi una patologia più grave. Le autorità sanitarie ritengono che anche altri pazienti abbiano contratto entrambi i virus ma, semplicemente, mancano diagnosi ufficiali.

“Lo scorso anno non abbiamo individuato casi di influenza tra donne incinte o partorienti”, ha detto il professor Arnon Vizhnitser, direttore del dipartimento di ginecologia dell’ospedale. “Oggi vediamo casi di covid e influenza che cominciano a rialzare la testa e vediamo sempre più donne incinte contagiate dal virus dell’influenza. E’ impegnativo gestire una donna che arriva con la febbre al momento del parto, non si sa se sia coronavirus o influenza. In entrambi i casi si tratta di affrontare disturbi respiratori”.

La paziente contagiata da entrambi i virus è stata oggetto di diagnosi “appena è arrivata. Entrambi i test sono risultati positivi, anche dopo un ulteriore controllo. La malattia è sostanzialmente la stessa: è qualcosa di virale che causa problemi respiratori alle alte vie aeree”.

AdnKronos – immagine Afp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.