Ariano Irpino: 29enne trovato morto nel letto, era vaccinato con due dosi ed è risultato positivo

Ariano Irpino – «Vado a riposarmi un pò, non mi sento bene, ho qualche decimo di febbre». Sono state queste le ultime parole rivolte alla madre, e da allora, Michele, di soli 29 anni, non si è più svegliato. Quando la donna si è recata nella stanza del figlio, per verificare le sue condizioni lo ha trovato purtroppo privo di vita nel letto.

Vaccinato con due dosi e positivo

Inutile si è rivelato ogni disperato tentativo di soccorso da parte dei sanitari del 118. Sottoposto a un tampone da parte del medico legale Carmen Sementa intervenuto sul posto insieme ai carabinieri, presente il luogotenente Giovanni Castiello, è risultato positivo al Covid-19. Il giovane era vaccinato con due dosi.

Una tragedia inaspettata, una morte assurda e ingiusta, quella avvenuta a San Nicola Trignano, nelle campagne a nord diAriano Irpino. Su disposizione della magistratura successivamente la salma è stata trasportata nel cimitero, come da protocollo Covid, a disposizione dei familiari, sottoposti attualmente in isolamento domiciliare.

Un giorno tristissimo per la città del tricolle, cominciato in mattinata nel peggiore dei modi, con la scomparsa improvvisa di Claudio Nisco, stimato medico e politico cittadino e in serata, come se non bastasse con questa notizia terribile di quelle che lasciano davvero poco spazio alle parole. Dolore profondo negli ambienti giovanili, essendo il 29enne molto conosciuto e stimato, per il suo carattere straordinario, e gioviale. Un sorriso che si è spento per sempre nel fiore della vita, lasciando sgomenti e distrutti, i familiari, persone perbene, oneste e dedite al lavoro e tanti amici, scrive il giornale di Avellino OttoPagine.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.