Catania: la terra ha tremato per tutta la notte dopo il terremoto di giovedì

L’evento di maggiore intensità, di magnitudo 3.1, è stato registrato dall’Ingv alle 7.14 di venerdì mattina. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità di circa 10 chilometri

Si è prolungato per tutta la notte lo sciame sismico che da giovedì sera si è registrato in provincia di Catania, con epicentro a circa sei chilometri a sud di Motta Sant’Anastasia.

L’evento di maggiore intensità, di magnitudo 3.1, è stato registrato dall’Ingv alle 7.14 di venerdì mattina. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità di circa 10 chilometri.

Non risultano, al momento, segnalazioni di danni a cose o alle persone. La Protezione civile regionale ha invitato, a scopo precauzionale i sindaci delle aree interessate ad attivare la ‘fase di attenzione’ e quanto previsto dai piani di Protezione civile. Ieri sera la scossa più forte è stata di magnitudo 4.3 alle 22.33 ed è stata avvertita nelle province di Catania, Siracusa e Ragusa.

Agi – Immagine OpenStreetMap contributors 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.