Covid, ricoverato il campione di boxe Stecca vaccinato con doppia dose

«Ho cominciato il match più difficile della mia vita contro il mio avversario chiamato Covid, anche dopo aver fatto la seconda dose»

L’ex campione di boxe Maurizio Stecca, 58 anni, è ricoverato all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso per Covid: aveva già ricevuto due dosi di vaccino e si apprestava a fare la terza. Nato a Santarcangelo di Romagna, campione olimpico dei pesi piuma a Los Angeles nel 1984, Stecca vive da tempo in provincia di Treviso. «Ho cominciato il match più difficile della mia vita contro il mio avversario chiamato Covid, anche dopo aver fatto la seconda dose ed ero pronto per la terza – afferma Stecca su Facebook – non lo so quante riprese ci saranno da fare sicuramente tante, io abituato a tantissime battaglie sempre vinte, sicuramente non indietreggerò mai a questo maledetto avversario».

Originario di Santarcangelo di Romagna, 58 anni, Maurizio Stecca è fratello di Loris, anch’egli campione di pugilato dei pesi supergallo Wba. Maurizio Stecca ha guadagnato l’oro olimpico a 21 anni battendo il pugile messicano Hector Lopez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *